Area Faunistica di Pezzo

Precedente

L’area faunistica di “Pezzo”, in Comune di Ponte di Legno (BS), si estende su un’area naturale di circa 5 ha. Gli ampi recinti comprendono ambienti forestali e rupicoli adatti agli ungulati.

Attualmente nell’area, che ha una principale valenza didattica, sono ospitati alcuni caprioli.

Il percorso di visita autoguidata parte dall’ingresso della struttura e permette di seguirne il perimetro lungo la strada sterrata che dall’ingresso conduce alle Case di Pirli. Da questa frazione una seconda strada sterrata costeggia la recinzione di monte. Lungo questo tratto sono presenti piazzole di osservazione sempre accessibili in cui sono collocati pannelli didattici sugli ungulati e sui loro ambienti.

L’area si raggiunge da Ponte di Legno seguendo per circa 5 km la strada provinciale BS 300 del Passo di Gavia, seguendo poi, sulla destra, le indicazioni per la frazione Pezzo.

In estate è possibile anche arrivare all’area da Bormio e S. Caterina Valfurva lungo la Strada Provinciale 29 del Passo di Gavia, scendendo poi verso Pezzo (sulla sinistra, circa 5 km dopo la frazione S. Apollonia). La strada, piuttosto stretta, va percorsa con prudenza.

Vista la scarsa possibilità di sosta nei pressi dell’area, si consiglia ai visitatori di lasciare le auto al parcheggio all’ingresso di Pezzo e di proseguire a piedi lungo Via Viso. L’area faunistica è a circa 700 m dal parcheggio, poco oltre il centro abitato.

In automobile è possibile anche superare l’abitato di Pezzo e, dopo circa 1,5 km, imboccare a sinistra la strada sterrata per Case Pirli. Lasciata l’auto subito oltre il piccolo nucleo, si prosegue lungo la strada, pianeggiante, fino a raggiungere il sentiero di monte dell’area faunistica.

ORARI DI VISITA

Il percorso di visita è accessibile in tutte le stagioni, facendo attenzione al ghiaccio durante l’inverno, senza limiti d’orario.

Precedente Condividi :

Precedente
Precedente